Il Comune di Calvello (PZ) adotta SIOPI per fornire servizi online ai propri cittadini.

il Comune di Calvello (PZ) ha realizzato un importante progetto di transizione digitale. Il progetto mira all’implementazione di un sistema che consenta la completa dematerializzazione dei procedimenti avviati dai propri cittadini e dalle imprese del territorio.  

La piattaforma SIOPI: uno strumento per la digital trasformation

Publisys sta supportando il Comune in questa sua fase di transizione con la propria piattaforma SIOPI. SIOPI consente di gestire in modo completamente digitale l’intero iter delle istanze di parte. La piattaforma è in grado di abbracciare diverse tipologie di servizi: sociali, demografici, tributari, tecnici e patrimoniali, cimiteriali, tempo libero, cultura ed altri ancora.

Tramite il sito istituzionale del Comune, i cittadini possono accedere al portale dei servizi. Qui, attraverso una procedura guidata, possono sottomettere un’istanza, controllare lo stato del procedimento da loro avviato e interagire con l’amministrazione. Tutto ciò semplicemente online, senza alcun bisogno di recarsi presso gli uffici comunali.

Il processo di transizione digitale attuato dal Comune ha portato con sé un’inevitabile fase di reingegnerizzazione dei procedimenti.
SIOPI, tuttavia, ha consentito di costruire degli iter procedurali che fossero di facile implementazione, adattandosi completamente alle esigenze dell’Ente. La flessibilità e la facilità d’uso della piattaforma, infatti, agevolano enormemente gli operatori comunali sia nella fase formativa ma, ancor più, nella vera e propria fase di gestione.

SIOPI un supporto concreto in questa fase emergenziale

Adottare uno strumento come SIOPI acquisisce una particolare importanza soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria. Le amministrazioni sono chiamate, da un lato, al rispetto delle norme relative al distanziamento sociale e, dall’altro, a continuare a garantire adeguati livelli di efficienza dei propri servizi rivolti ai cittadini. Inoltre, il Dl Semplificazioni (D.lgs 76/2020) pone come obbligo per le amministrazioni pubbliche il dover rendere fruibili tutti i propri servizi in digitale, a partire dal 28 febbraio 2021.

Share This

Copy Link to Clipboard

Copy